Attività in Istria e a Cittanova

Cittanova dista meno di un'ora di automobile dalle località situate alle altre estremità della penisola istriana. Non avrete pertanto alcuna difficoltà a spostarvi qualora decidiate di rendere il vostro soggiorno più attivo.

In Istria, qualsiasi stagione è adatta per andare in bici alla scoperta dei paesaggi verdeggianti di questa penisola. Presso le reception dei nostri hotel e campeggi o nelle agenzie di viaggi troverete informazioni sugli itinerari, sulle piste ciclabili e sulle cose più interessanti da vedere. Percorrendo i suggestivi e ripidi sentieri di colline conoscerete l'entroterra istriano scoprendo i paesini fortificati ubicati sulle colline (Montona, Grisignana, San Lorenzo del Pasenatico…) e la loro ricca storia.

Proprio nei pressi di Cittanova, il fiume Mirna, il più importante dell'Istria, si getta nel mare dando vita ad un ambiente unico in cui esso si fonde con l'Adriatico, la natura verdeggiante e le rocce istriane. Potrete attraversare il corso del fiume in kayak o spostarvi in automobile verso l'interno fino a raggiungere la sua foce.

Le escursioni in barca verso il sud della penisola, in direzione di Parenzo, Orsera e Rovigno, vi permetteranno di scoprire tutto il fascino della costa frastagliata istriana (la cosiddetta Istria blu), con le sue numerose insenature, i promontori e isolotti, nonché l'affascinante canale di Leme. Questo golfo che rientra di 12 km verso l'interno costituisce infatti un'autentica meraviglia della natura. Tra le attrattive della vicina Parenzo ricordiamo, in particolare, il complesso della basilica di Sant'Eufrasia, i cui affreschi conservati alla perfezione sono stati inseriti nel patrimonio culturale mondiale dell'UNESCO, mentre Rovigno, più a sud, vanta un pittoresco centro storico che ne fa una delle più belle città della Croazia.

Anche il parco nazionale delle isole Brioni, un tempo residenza del presidente iugoslavo Tito, che vi ospitò numerosi personaggi del jet-set di allora, attira oggi molti turisti. Il capoluogo istriano Pola è noto invece per l'Arena, un anfiteatro romano molto ben conservato. La penisola si conclude infine con la magia del promontorio Kamenjak.